[Recensione] Ricordati di amare di Rachel Van Dyken | Love is in the books

Buon pomeriggio lettori!
Come dicevo ieri, ho avuto una battuta di arresto e cosa ho fatto? Ho provato a leggere un libro ma davvero, credetemi, è stato un incubo. Il prescelto è stato Ricordati di amare di Rachel Van Dyken , secondo volume della serie Ruin. La casa editrice Nord ha pubblicato in Italia i tre volumi e la novella e, sebbene avessi letto il primo volume molto tempo fa, ho letto questo durante un periodo decisamente NO. Risultato? Scopritelo da voi !

414PHZRafqL._SY346_

 

Autrice: Rachel Van Dyken

Titolo: 
Ricordati di amare

Serie: Ruin #2

Genere: Contemporary/ New Adult

Casa editrice: Editrice Nord 

Prezzo ebook: 2.99€

Prezzo cartaceo: 16,40€ (c. rigida) o 6,90€ (c. flessibile)

Trama: Da quattro anni, Gabe Hyde vive in una menzogna. I suoi amici lo conoscono come un ragazzo allegro, sfacciato, che ama divertirsi e tornare a casa ogni sera con una conquista diversa. Nessuno sa che quella è una maschera che Gabe si è cucito addosso per nascondere la verità al mondo, lo stesso mondo che un tempo lo adorava come un idolo e che adesso, se scoprisse il suo segreto, lo trascinerebbe nel fango. E tutto per un unico, terribile errore che ha distrutto ciò che aveva di più caro. Dilaniato dal rimpianto e dal senso di colpa, Gabe è convinto di non avere più diritto di essere felice. Almeno finché non incontra Saylor. Sorriso innocente e luminosi occhi azzurri, Saylor è la classica brava ragazza cui di solito basta un’occhiata per capire che Gabe è un poco di buono dal quale è meglio stare alla larga. Invece lei è la sola in grado di leggere nel suo cuore. E a credere che meriti una seconda occasione. Ma l’amore che li lega darà a Gabe la forza necessaria per ricominciare o trascinerà anche Saylor nell’abisso?

newrecensione

Qui c’è sicuramente qualcosa che non va. No no, non sto parlando del libro che, per carità, è un libro… c a r i n o. Sto parlando dei miei standard ormai troppo elevati. Sembrava di leggere la finta copia di romanzi già letti, ma la cosa più buffa è che questo qui è uscito molto prima dei libri ai quali mi riferisco.

Secondo me, «mi dispiace» è solo un’altra espressione linguistica che viene usata a caso, proprio come il verbo «amare». «Amo il gelato», «amo i pancake», «amo il blu»… sono tutte cavolate. Perché, quando io ho detto di «amarti», significava che ero pronto a morire per te.

Il libro parla di Gabe, l’amico di Weston, un ragazzo misterioso e donnaiolo, ma che nasconde un animo buono e gentile. Per molti anni è costretto a nascondere la sua identità, perché il passato lo tiene ancorato al suo presente ma le sue barriere iniziano a cedere quando incontra Saylor.

«Mostrare la propria anima a qualcuno è come pugnalarsi al petto e aspettare che la persona che ami venga a fermare l’emorragia.»
Wes

Saylor è una ragazza che si impegna a soddisfare le aspettative della sua famiglia e si prende cura di Eric, suo fratello, che soffre della Sindrome di Down. I primi incontri con Gabe non sono eccezionali, anzi… lui si rivela essere un vero st*on*o!. Frequentando gli stessi ambienti e gli stessi amici, alla fine cederanno alla tentazione di conoscersi e, pian piano, Gabe non potrà fare a meno di lasciare andare la sua maschera e rivelare il vero sé.

Perché per qualche secondo dimenticavo chi ero stato,
per essere semplicemente Gabe.
L’unico problema?
Quello non era nemmeno il mio vero nome.

La storia non mi ha coinvolta molto, se non verso la fine. Ripeto, non perché non sia carina ma non ha niente di meraviglioso, originale da farmi gridare di gioia o urlare dal dolore. E’… piatto?!. Che cosa orribile definire un libro piatto :O . Purtroppo, sento che andrà a finire così anche con l’ultimo volume e mi toccherà rivedere tutti i cartacei :/  . I personaggi non hanno spessore e, nonostante la scrittura faccia in modo che la lettura scorra piacevolmente senza intoppi, molte cose vengono lasciate al caso o all’immaginazione del lettore. Peccato! Mi aspettavo di più.

3 stelline

firmachicca

 

Annunci

2 pensieri su “[Recensione] Ricordati di amare di Rachel Van Dyken | Love is in the books

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...