Recensione: Prima che sia domani di Clare Swatman| Love is in the books

Buon pomeriggio lettori,
come procedono le vostre letture?. Sono qui per parlarvi di Prima che sia domani di Clare Swatman, edito dalla casa editrice Mondadori. Ero super curiosa di leggere questo libro e penso di essere molto soddisfatta di questa lettura, alla cui fine è scappata la lacrimuccia. 

cover Prima che sia domani


Autrice:
 Clare Swatman

Titolo: Prima che sia domani

Genere: Contemporary Romance

Casa editrice: Mondadori

Pagine: 288

Prezzo cartaceo: 18,00€

Trama: Trovi la tua anima gemella… Alcune persone non si accorgono di essere in presenza dell’amore della loro vita neanche quando se lo ritrovano proprio davanti agli occhi. Per Ed e Zoe è stato così: si sono incontrati il primo giorno di università, hanno condiviso anni bellissimi come coinquilini nello stesso appartamento, si sono innamorati… Si sono persi di vista… Poi le loro strade si sono incrociate più volte ma, per motivi sempre diversi, sembrava che non fosse mai il momento giusto. Solo anni più tardi, dopo che entrambi si sono lasciati alle spalle varie esperienze, il loro amore è finalmente sbocciato… …e poi succede qualcosa di inimmaginabile. Un giorno, mentre stava andando al lavoro in bicicletta, Ed viene coinvolto in un incidente. Zoe è letteralmente incapace di reagire a un evento così tragico, non riesce a trovare una maniera per sopravvivere. Non è pronta a lasciare andare i ricordi. Come può dimenticare tutti i momenti felici, dal loro primo bacio a tutta una vita costruita insieme? Ma, soprattutto, Zoe è tormentata dalla consapevolezza che ci sono delle cose che avrebbe assolutamente dovuto dire a Ed… Ma forse non è troppo tardi…


recensione

Cosa faresti se avessi la possibilità di cambiare il tuo passato? 

Sono passati due mesi dal giorno più doloroso al quale Zoe abbia mai dovuto sopravvivere. La morte di suo marito Ed arriva improvvisa, l’ennesimo fulmine in un cielo già oscurato dalle numerosi liti tra i due coniugi. Ma tutto questo non allevia il dolore della perdita e Zoe non sa più come andare avanti dopo che l’amore della sua vita ha varcato la porta di casa per l’ultima volta, senza dirle addio. 

Prendo in considerazione l’idea di tornarmene a letto, di ficcare la testa sotto il cuscino e di fare finta che non sia vero. Ma sono curiosa.
Terrorizzata e confusa, ma anche curiosa di vedere cosa potrebbe succedere.

Una mattina in giardino Zoe scivola e sbatte la testa, finendo in coma per un mese. Sarà proprio durante questo periodo che ripercorrerà il cammino della relazione sua e di Ed: l’università, il loro perdersi di vista, la telefonata in ufficio di Ed dopo che sono trascorsi tantissimi anni, la loro vita insieme, i loro litigi, i momenti difficili ma anche quelli felici, le tantissime prove alle quali si è dovuta sottoporre per restare incinta, la sofferenza di due persone che si amano. Zoe ha l’opportunità di svegliarsi ogni giorno e vivere un evento importante del suo passato; ma, nonostante provi con tutte le sue forze a cambiare le piccole cose, sembra che le giornate siano destinate ad andare proprio come la prima volta. 

Le ore successive sono un turbinio confuso. Gente che mi porta il tè, che mi abbraccia; c’è il fruscio dei carrelli che passano accanto alla stanza dei parenti. Poi arriva Susan e ci abbracciamo, unite da un dolore che minaccia di
travolgerci entrambe. E, in tutto questo, provo anche una grande rabbia.

Alla fine è costretta a dover rivivere la giornata più dolorosa della sua vita: il giorno della morte di Ed. La prima volta Ed era uscito di casa e aveva preso la bici per andare a lavoro, finendo poi coinvolto nell’incidente. E se Zoe cercasse di trattenerlo? E se non gli permettesse di prendere la bici? Cosa succederebbe?. 
Non vi dirò di sicuro come termina questa meravigliosa storia d’amore ma penso che mi abbia aiutato a riflettere su quanto sia importante ricordare alle persone a cui teniamo che il nostro amore per loro è infinito. Ci possono essere urla, silenzi profondi o porte sbattute troppo violentemente, ma questo non permetterà mai al nostro amore di soccombere. Per quanto in alcuni momenti possa sembrare banale, bisogna comprendere che un ‘ti amo’ in più al giorno non è mai di troppo

Rabbia perché, qualunque sia il motivo,
sono stata costretta a rivivere di nuovo
la perdita dell’amore della mia vita.

Clare Swatman ha utilizzato una lodevole semplicità espressiva e caratterizzato i suoi personaggi nei minimi dettagli: ognuno di loro riveste all’interno della trama narrativa un ruolo importante e ben definito. La scrittrice ci permette di rivivere la relazione dei due protagonisti in un viaggio che sembra destinato a finire come è iniziato, con colpi  duri da digerire. Di sicuro non è una lettura da fare con il cuore leggero ma è ricca di profondità e spunti di riflessione. E’ stato strano per me leggere questo libro dopo la lettura di altri due romanzi che trattavano temi analoghi; ritrovarli entrambi racchiusi nella stessa trama penso che renda il romanzo Prima che sia domani completo. 

Valutazione: 8.5/10 

firmachicca

 

AUTORE

Clare Swatman è una giornalista inglese. Lavora per diversi settimanali, come «Bella», «Best», «Woman’s Own» e «Real People», dove si occupa di tematiche femminili. Vive a Hertfordshire con il marito e due figli. Prima che sia domani è il suo primo romanzo: dopo il grande successo in Gran Bretagna, è ora in corso di pubblicazione in venti paesi.

 

Annunci

3 pensieri su “Recensione: Prima che sia domani di Clare Swatman| Love is in the books

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...