RECENSIONE: Obsession di Jennifer L. Armentrout | LOVE IS IN THE BOOKS

Hello readers ! ❤

Questa volta sono qui per parlarvi dell’ultimo capolavoro uscito dalla penna di Jennifer L. Armentrout.
Parlo dello spin-off della serie Lux: Obsession. Edito, anche questo, dalla Giunti Editore.

Vediamo la scheda 😉

obsession

Titolo: Obsession

Autore: Jennifer L. Armentrout

Serie: Spin-off serie Lux (autoconclusivo)

Genere: Paranormal romance

CE: Giunti Editore

Prezzo ebook: 8,99€

Prezzo cartaceo: 14,00€

Trama: Serena Cross aveva accolto con scetticismo il racconto della sua migliore amica, convinta che il figlio di un potente senatore fosse coinvolto in un incredibile complotto. Ma, dopo avere assistito con i propri occhi all’omicidio dell’amica, Serena non può più dubitare: è lei stessa in pericolo. Così accetta suo malgrado la guardia del corpo che il Dipartimento della Difesa le assegna perché vegli sulla sua sicurezza: Hunter. Arrogante, prepotente, eppure terribilmente affascinante… Ma se lui conosce a memoria il dossier di Serena, lei ignora tutto del suo protettore. Soprattutto il fatto che il più grande pericolo per lei potrebbe essere proprio Hunter.


recensione

Mio Dio *_*

Ho appena finito questo libro e non so ancora quale emozione è quella predominante! Riesco solo a dire che la Armentrout non mi ha stupita… ma di PIÙ.
ASSOLUTAMENTE DI PIÙ.

«Sono al sicuro da… da te?» chiesi. Non rispose. Lo guardai. «Hunter?»
«Non ho intenzione di mentirti dicendoti che non sono pericoloso, perché lo sono. In un certo senso sono molto più pericoloso per te di qualsiasi Luxen» disse con un’espressione seria. «Io non sono il buono, qui. Non sono l’eroe. Il mio compito è tenerti in vita e farò del mio meglio, ma non posso e non voglio promettere nulla.»

Con la serie LUX pensavo avesse raggiunto la perfezione ma mi sbagliavo.
Ho sbagliato a pensare che questo libro, visto che parla di un Arum, non mi avrebbe presa come i precedenti.

Presi la sacca e la valigia e le gettai nel bagagliaio. Quando lo chiusi, mi ritrovai Dex accanto.
«Non so cos’hai intenzione di fare con lei,» disse a bassa voce «ma è un’umana, Hunter. Devi stare attento, si rompono facilmente.»
Sbuffai, ma in un barlume di lucidità gli chiesi:
«Hai mai paura di… rompere Eliza?».
L’Arum mi guardò con occhi chiari come i miei. «Ogni singolo giorno.»
«Allora perché stai insieme a lei?» Dex si posò una mano sul petto. «Per via di quello che c’è qui dentro… Quello che provo per lei non mi permetterebbe mai di farle del male.»
«Parli di amore?» Scossi la testa. «È stupido affidarsi a un’emozione umana per proteggerla.»
«Lo è anche pensare che siamo incapaci di essere più umani che Arum.»
E con quelle parole sparì. Rimasi interdetto per qualche istante. Più umani che Arum? Impossibile.

In questo libro il protagonista è Hunter: Arum sexy da morire.
Ve lo ricordate? Già lo abbiamo incontrato con Daemon in Origin, quarto volume della serie LUX.
Già allora mi colpì molto e avrei voluto un storia che si addentrasse in questo mondo fatto di buio ed ombre. Una storia che fosse il contrario di quella della serie LUX.
E la Armentrout ci ha accontentati. ❤

Non combattevo per nutrirmi o per difendermi. Non combattevo perché mi era stato ordinato o perché ero costretto. No, combattevo per Serena. E lei significava tutto per me. Quella consapevolezza, quell’obiettivo mi rendeva una macchina da guerra inarrestabile.

Hunter avrà a che fare con Serena Cross: una ragazza molto carina con la vita più tranquilla di questa terra. Una ragazza che si è sempre fatta i fatti suoi ma il suo destino sta per cambiare.
Una sera la sua migliore amica, Mel, le racconta un episodio strano riguardo a degli “uomini-lampadine”. La stessa sera la sua amica viene assassinata e Serena è la testimone.
La sua vita, ormai, è in pericolo. È diventata una pedina scomoda in questo gioco, sopratutto se va in giro a raccontare quello che Mel le aveva detto e come è morta.
Qui, entra in gioco Hunter che lavora per il Dipartimento della Difesa ed ha il compito di proteggerla.

Lei era la luce contro il mio buio.

La storia è una di quelle belle che tolgono il fiato e fanno venire i brividi d’eccitazione sulla pelle.
Ancora una volta la Armentrout ha fatto centro col suo stile inimitabile e la sua scrittura capace di incantare come un pifferaio magico.
Mi sento ancora dentro il libro e vorrei che non fosse finito così presto!

La mia valutazione? Provate ad indovinare 😉

Ve la svelo io, dai 😛

VALUTAZIONE: 10/10 !

firmaannie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...