Recensione: Proibito di Tabitha Suzuma| Love is in the books

Salve lettori,
oggi vi parlo di Proibito di Tabitha Suzuma, edito Mondadori. Un libro che narra sicuramente una storia particolare, una relazione che farebbe storcere il naso a chi è per le convezioni sociali.

 

Autrice: Tabitha Suzuma

Serie: Stand alone

Genere: Contemporary Romance

Editore: Mondadori

Prezzo eBook: 8.99€

Prezzo cartaceo: 16.00€

Trama: Fuori, nel mondo, Lochan non si è mai sentito a suo agio. Gli altri sono tutti estranei, alieni… Solo a casa riesce a essere se stesso. Maya ha sedici anni, è una ragazza sensibile, delicata e molto più matura di quello che la sua età richiederebbe. Lochan e Maya sono fratelli, e hanno altri tre fratellini da accudire: Kit, Tiffin e Willa sono la loro ragione di vita e la loro preoccupazione più grande, da quando il padre li ha abbandonati per una nuova famiglia e la madre ha iniziato a bere, si è trovata un altro uomo e a casa non c’è mai. I giorni passano e solo una cosa ha senso: essere vicini, insieme, legati, forti contro tutto e tutti. Per Maya, Lochan è il migliore amico. Per Lochan, Maya è l’unica confidente. Finché la complicità li trascina in un vortice di sentimenti, verso l’irreparabile. Qualcosa di terribile e meraviglioso allo stesso tempo, inaspettato ma in qualche modo anche così naturale. Qualcosa che, ancor prima di iniziare, è già condannato.


proibito-copertina

Abbandonate per un po quelli che sono i canoni di amore che ci propina la società, prima di leggere Poribito… prima di leggere la storia di Lochan e Maya.

«Vorrei che fosse tutto diverso».
«Vorrei che non fosse tutto così maledettamente complicato».
«Lo so».

Quando ho iniziato a leggere il romanzo non sapevo che caspita provare. Sul serio! Un fratello e una sorella che si amano, e non di certo in senso biblico. Poi, leggendo la loro storia, mi sono accorta che la vita non ha permesso loro di vivere i ruoli sociali ad essi affibbiati.

Tornerà tutto come prima.
Ma che cavolo sto dicendo? Tutto è già come prima!.

Mi sono semplicemente dimenticato, in un breve istante di follia, che Maya è mia sorella.

Hanno dovuto fare da genitori a tre bambini, hanno dovuto tirare su una famiglia intera. La madre troppo occupata a svuotare bottiglie e accalappiare uomini, a comportarsi come una ventenne; il padre che li ha abbandonati per fuggire dall’altra parte del mondo.
Non c’è mai stato nessun altro.
Solo loro.
Alle prese con un adolescente in fase di ribellione, Kit, e  un bambino e una bambina che sono l’anima di questo libro Tiffin e Willa. Li ho adorati, tutti.

«Come può il nostro amore essere terribile se non stiamo facendo del male a nessuno?»
«Come può una cosa tanto sbagliata renderti così felice?»

Quello che è successo alla fine…. Non mi aspettavo che l’autrice decidesse di dare un finale del genere. Non che non accetti il finale da lei dato, per carità, ma vi erano alternative. Perché proprio quella?. Perché essere così egoista?. 
Quando ho compreso cosa stava succedendo il mio cuore e la mia mente si sono rifiutati di continuare a leggere ma ho capito, nel mio non voler capire

«Possiamo amarci».
«Non ci sono leggi per i sentimenti».

 Sono innamorata del modo di scrivere di questa autrice. Devo dire che mi ha catturata sin da subito, anche se molte parti non hanno dialoghi. 

CONSIGLIATO A: lettori in cerca di una lettura forte, che vi lasci con le emozioni in subbuglio e il cuore sconvolto. Una storia fuori dagli schemi.
VALUTAZIONE: 10/10
AGGETTIVO: Sconvolgente.

firmachicca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...