RECENSIONE: THE SIREN DI KIERA CASS | LOVE IS IN THE BOOKS

Salve miei cari lettori!

Oggi sono qui per parlarvi di un romanzo che mi ha fatto impazzire con la sua dolcezza! Parlo del nuovissimo libro The Siren di Kiera Cass. Già conoscevamo quest’autrice grazie alla serie The Selection, di cui vi ho parlato un po’ di tempo fa. 🙂 La casa editrice che pubblica queste belle storie è la Sperling & Kupfer.

Vediamo la scheda *_*

cov34er.jpg

Autore: Kiera Cass

Titolo: The Siren

Genere: Urban fantasy/ Young adult

CE: Sperling & Kupfer

Prezzo ebook: 9,99€

Prezzo cartaceo: 17,90€

Trama: Kahlen è una Sirena, una meravigliosa e pericolosa creatura al servizio dell’Oceano. Ma non è sempre stato così. C’è stato un tempo in cui Kahlen era soltanto una ragazza come tutte le altre. Poi, un giorno, mentre stava annegando, l’Oceano l’ha salvata regalandole una seconda possibilità, anche se a un prezzo terribile: per i prossimi cento anni dovrà rinunciare ai suoi sogni (primo fra tutti quello di amare ed essere amata) e attirare in acque mortali, con il suo canto letale e ammaliatore, gli essere umani. Proprio come Akinli: gentile e bellissimo, è il ragazzo che Kahlen ha sempre sognato. Ma innamorarsi di un essere umano infrange tutte le regole dell’Oceano. Quanto sarà disposta a rischiare per seguire il suo cuore?


desktop20

Avevo già avuto modo di conoscere lo stile della Cass con la serie The Selection. Vi posso dire che il modo di scrivere e di raccontare della Cass mi emoziona ogni singola volta. Non vi so spiegare come sia possibile ma quando leggo le sue storie sento i brividi sulla pelle. 

Questo romanzo mi è piaciuto tantissimo e si piazza nelle mie letture migliori di questo 2016. Sarà che io vado pazza per le Sirene, sarà che sono ossessionata per le storie fantasy, sarà che sono un’anima romantica, ma io questa lettura me la sono proprio gustata.

Dormi. Domattina sarà diverso.
Le tue sorelle sarebbero perse senza di te. Credi a me, lo pensano continuamente. Davvero?
Davvero.
Grazie.
Riposa. Sei al sicuro.

Per chi ancora non ha letto il libro, voglio spiegarvi in breve la storia delle Sirene, tanto per farvi capire un pochino (senza rivelare troppo, ovviamente 😉 ). La protagonista in assoluto di questo libro è Kahlen, insieme alle altre sorelle Sirene. 

«Ma perché si prende il disturbo di dormire?» sentii Elizabeth chiedere sottovoce. «Ormai dovrebbe rassegnarsi e smettere di provarci. A noi non serve.»
Aspettai la risposta di Miaka.
«Si vede che fa abbastanza spesso dei sogni splendidi per cui vale la pena di sopportare quelli brutti.»

Le Sirene di questo libro non sono come Ariel (della Disney) sono delle ragazze semplicissime (senza squame o coda XD), dotate di grande bellezza, che non hanno bisogno ne di dormire, ne di mangiare, che non invecchiano per cento anni (che è il tempo della loro “prigionia”) e che possono stare sulla terra ferma e mescolarsi agli umani. In poche parole, possono vivere come loro col solo patto di rimanere in silenzio. Tra di loro possono comunicare ma non con gli esseri umani. Il loro prezzo è la loro voce.

Forse il sistema per procedere non era cancellare tutto quello che provavo, forse non mi serviva altro che concentrarmi su quel solo sentimento che faceva sembrare così piccoli tutti gli altri.

Queste Sirene sono scelte con grande cura da Oceano. Ho messo questo nome con la lettera maiuscola perché è considerata come una persona, nonostante non abbia forma. E’ una LEI, la loro madre, diciamo così. E’ Lei che le sceglie e sta attenta a non prendere mai sotto la sua ala mogli o madri. Solo giovani ragazze, perché le siano devote in ogni senso, perché sono libere da vincoli.

Non credo che qualcuno possa esistere per un’altra persona per tutta la vita.

Purtroppo qualcosa va storto con la nostra Kahlen, come si intuisce dalla trama. E qui mi fermo sennò, presa dall’entusiasmo che mi ha trasmesso questo libro, vi faccio il riassunto  intero e non mi sembra il caso di togliervi la curiosità della lettura. 😛 

E io chi ero? Nessuno, in realtà. Solo una ragazza. Ma vedermi con i suoi occhi… mi faceva sentire molto di più.

Durante la lettura, mi brillavano gli occhi. Non ci posso fare niente, è proprio il tipo di libro che preferisco. Un libro semplice, molto descrittivo, non nel senso di noioso ma descrittivo nel senso che ti porta a metterti nei panni dei protagonisti e a provare le stesse loro emozioni. 

Eravamo stelle.
Eravamo musica.
Eravamo tempo.

Questo libro l’ho sentito dentro di me. Se dovessi usare un aggettivo per descriverlo, userei: PROFONDO. Quanto la profondità del mare. So che ad alcuni non è piaciuto, e va bene così perché ogni libro arriva diversamente ad ognuno.

«La vita non ha senso. L’amore non ha senso. Eppure ripeterei tutto, ogni singolo istante!»

Le parti più belle per me? Non quelle dove si svolge la storia d’amore. Le parti che ho preferito sono state quelle in cui Kahlen parlava con Oceano, e Oceano le leggeva i pensieri. Le leggeva dentro. Ho percepito quel legame, ve lo giuro. Quel legame bellissimo, quasi come fossero davvero madre e figlia, e alla fine del libro sono scoppiata a piangere perché proprio la parte prima dei ringraziamenti è qualcosa di unico. La consapevolezza che c’è stato qualcosa che, anche se non ricordi, è in te. E non sarai mai in grado di spiegare come, ma un legame, QUEL legame non si spezzerà mai del tutto.

«C’è sempre posto per l’amore», bisbigliò Padma.
«Anche solo una fessura in una porta.»

Il personaggio che ho adorato di più è stato Oceano. All’inizio l’ho odiata. Poi piano, piano ho imparato a conoscerla, lei si è fatta conoscere, si è spiegata. Mi sono innamorata di Lei senza neanche accorgermene. Ho sofferto insieme a lei per la sua esistenza. Per le sue perdite perché è Lei quella che ricorderà ogni singola Sirena anche quando saranno “libere”. E non è facile lasciarle andare e vivere con la consapevolezza che loro non si ricorderanno mai di quel secolo passato insieme.

Spero che a qualcuno di voi questo romanzo arrivi o sia arrivato almeno la metà di quanto è arrivato a me. La metà sarebbe già sufficiente, poi se vi arriva tutto, saprete di cosa parlo. ❤

Valutazione: 10/10!

stelline

firmaannie

Annunci

Un pensiero su “RECENSIONE: THE SIREN DI KIERA CASS | LOVE IS IN THE BOOKS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...