Recensione: Calendar Girl #3 di Audrey Carlan| Love is in the books

Salve lettori,
ecco il mio parere sul terzo cofanetto della serie Calendar Girl di Audrey Carlan, edito Mondadori. La serie racchiude i dodici mesi dell’anno e la nostra cara protagonista Mia altro non è che una escort: 12 mesi, 12 uomini…
Venite con me a scoprire i mesi di Luglio, Agosto e Settembre.

cover-calendar-girl-vol-3-340x480 

Autore: Audrey Carlan

Titolo:  Calendar Girl. Luglio, Agosto, Settembre

Serie: Calendar Girl #3

Genere: Contemporary and Erotic Romance

CE: Mondadori 

Prezzo ebook: 8,99€

Prezzo cartaceo: 17,90€

Trama: Mi ero ripresa la mia vita, contenta delle mie decisioni, di quel che stavo facendo e di quello che mi riservava il futuro. Le possibilità erano infinite, soprattutto se immaginavo il mio surfista in costume da bagno che mi invitava a tuffarmi nella distesa infinita del Pacifico. Era ora di tornare a casa… almeno per un po’.” Dopo un mese a Miami al fianco di Anton Santiago, l’astro nascente dell’hip-hop, per Mia è arrivato il momento di passare un po’ di tempo con Wes, e trovare finalmente il coraggio di dare un nome a quel filo che li ha tenuti uniti in tutti questi mesi. Di aprire le porte all’amore e riprendere il suo viaggio forte di un legame nuovo, di un uomo che desidera essere il suo presente e il suo futuro.

Ma quello che Mia non sa è che Maxwell Cunningham, il proprietario dell’industria petrolifera Cunningham Oil & Gas, che la sta aspettando in Texas, è destinato a cambiare completamente le carte in tavola. Ha in serbo per lei rivelazioni che la costringeranno a rimettere in gioco tutto, a rivedere completamente il suo passato e quello di tutta la sua famiglia. La madre di Mia, che aveva abbandonato lei e sua sorella molti anni prima, aveva tenuto loro nascosto un segreto enorme, la cui forza esplosiva è destinata a colpire tutti, anche Wes…


calendar-girl

Omg! Devo dire che tra tutti i cofanetti questo è davvero una bomba ad orologeria.

“Casa”.
Cacchio, a quanto pare avevo risposto senza rendermene conto alla domanda su cui avevo rimuginato per diversi mesi.
Casa mia era in California.

A causa dell’episodio che ha caratterizzato la fine del mese di Giugno, Mia si ritrova ad affrontare il mese di Luglio con profonde ferite. A curarle saranno Anton , cantante hip hop e la sua assistente Heater.

«’fanculo, la numero quattro. 
L’ho infranta sei mesi fa quando mi sono innamorato di te».

Insieme a loro, c’è lui : Weston, l’uomo che ha stregato anche il mio di cuore! Wes sarà al fianco di Mia in questo libro e finalmente i due si dichiareranno i loro sentimenti ❤

«Torno fra tre settimane soltanto. Ti prometto che tornerò sempre a casa tra un ingaggio e l’altro». 
«A casa?»
«Si, casa mia è dove sei tu».

Ma Mia non può rinunciare di certo al lavoro che sta ripagando il suo debito, quindi decide di partire per il Texas dal suo cliente di Agosto.

Sapere di essere la scelta di qualcuno, la sua luce, il lieto fine di una giornata no mi dava una sensazione di potere che niente poteva oscurare. Quella luce sarebbe sempre stata lì, a splendere, e il suo amore avrebbe illuminato la strada di casa.

Da questo punto in poi il libro si rivela essere un vero e proprio giro sulle montagne russe delle emozioni. Gli avvenimenti si susseguono come uno tsunami pronto a spazzare via ogni cosa.

“Attento a quel che desideri, perché potrebbe avverarsi”… e mandare il tuo mondo sottosopra.

La cosa che più mi piace di questi cofanetti è la velocità con la quale si leggono ma soprattutto il piacere. Io purtroppo ammetto di essere di parte perché sono presissima da Wes quindi leggerei di lui all’infinito.

«Penso che nostra madre combinasse un sacco di casini. 
Quando una persona è abituata a combinare casini, spesso non vuole  che quei problemi rovinino le poche cose buone che hanno fatto nella vita. Forse lei ci amava più di quanto abbiamo mai creduto possibile».

Ora non mi resta che dedicarmi all’ultimo capitolo di questa meravigliosa avventura. Aaaaah, quanto vorrei farla anche io!

«Tu fai sembrare l’amore così facile, anche se è sempre stato difficile. Stare con te è come sedersi sulla superficie del sole senza bruciarsi. L’amore che provo per te mi ha cambiato. Mi ha reso una persona diversa. Una donna che si merita quello che le hai promesso.
Il nostro paradiso».

Non dimenticate mai: trust the journey! 😉

Valutazione: 9/10

4-stelline

firmachicca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...