Double review: Convinction di Corinne Michaels| Love is in the books

Salve lettori,
oggi vi parliamo del secondo volume della duologia The Consolation Duet , intitolato Convinction . Il libro fa parte della serie  composta da cinque volumi dal nome Salvation , scritta da Corinne Michaels. La casa editrice italiana Leggereditore ha portato in Italia i volumi tre e quattro *.* Liam e Natalie sono tornati ❤ 

*Attenzione*

E’ sconsigliata la lettura a chi non ha letto il primo volume della serie,  a causa degli spoiler contenuti sia nella trama che nelle recensioni. 

conviction_large

 

Autore: Corinne Michaels

Titolo: Convinction

Serie: The Consolation Duet #2

Genere: Militaty & Contemporary Romance

CE: Leggereditore

Prezzo ebook: 4,99€

Prezzo cartaceo: –

Trama: Dopo aver appreso della morte del marito Aaron, marine caduto in missione, Natalie è passata attraverso il dolore e, con fatica, ha ritrovato la luce grazie all’amore per Liam. Aaron però non è morto, e dopo aver lottato per tornare da sua moglie e dalla figlia che non ha mai conosciuto, ora è lì, davanti agli occhi di Natalie, che si ritrova sospesa tra la gioia e l’angoscia. Sì, perché durante la sua assenza, Natalie ha conosciuto un’altra faccia del marito, ha scoperto le bugie che lui le ha sempre raccontato, i tradimenti che le ha nascosto. E soprattutto insieme a Liam ha sperimentato il vero significato dell’amore. Ma ora Liam è deciso a farsi da parte, a sacrificare i suoi sentimenti in nome di ciò che ritiene più giusto: restituire alla piccola Aarabelle la possibilità di crescere con il suo vero padre e permettere a Natalie di ricostruire la famiglia che era andata distrutta. Con i cuori lacerati, incerti se rinunciare a una parte di sé o seguire ciò che sentono, che futuro sceglieranno Natalie e Liam?


untitled1

Angie’s Review 

Alla fine di Consolation mi sono sentita morire.
Era come se avessi ripreso a respirare, dopo un lungo periodo di apnea sott’acqua, per poi essere spinta di nuovo verso il basso. Verso l’annientamento totale. Le emozioni che ho provato quando Natalie ha visto Aaron sono state molteplici, ma le ho accolte con la tranquillità di chi si aspettava una cosa del genere. 

Faccio un passo esitante in avanti.
So bene che intorno a noi ci sono altre persone,
ma non riesco a concentrarmi su altro che non sia lui.
«Ciao, piccola» mi dice con voce roca.

Come ho già detto all’interno della recensione di Consolation, avevo già avuto dubbi riguardo alla morte di Aaron, semplicemente per il comportamento strano di tutti prima della partenza per la missione. Perché loro sapevano che c’era una possibilità che lui fosse vivo; loro sapevano che c’era la possibilità che la vita di Natalie sarebbe andata di nuovo in frantumi. 

«Ho capito perché l’hai fatto. Tu lo amavi. Voglio dire, che cavolo vuoi che faccia?» «Lotta!» Lo spingo e gli do degli schiaffi sul petto.
«Lotta per me. Lotta per noi. Se no che vuoi fare, semplicemente andartene? Restituirmi a lui come se per te non contassi nulla?»

Natalie che ha dovuto affrontare la morte di suo marito;
Natalie che ha dovuto crescere una bambina da sola;
Natalie che stava cercando di sopravvivere;
Natalie che si è innamorata di Liam;
Natalie che ha dovuto affrontare il tradimento del marito defunto;
Natalie…. 

«È a te che appartengo.»
«No, tu appartieni a lui.»

Se c’è un personaggio che si merita la medaglia al valore sei proprio tu, Lee ❤ Ho amato il suo modo di affrontare la situazione, il suo modo di gestirla, il suo carattere e determinazione, ho ammirato la sua forza e i suoi valori. Natalie è un miscuglio di sincerità, amore, onestà e lealtà che la rende letale, soprattutto agli occhi di Liam.

Se c’è un desiderio che non volevo si realizzasse è proprio questo,
solo perché adesso devo sopportare il dolore di
spezzare il cuore all’uomo che amo.

Liam in Consolation è stato fantastico ma in Convinction si è dimostrato essere la prima meraviglia del mondo! Più leggevo e più piangevo, perché questo è l’amore che ogni essere umano dovrebbe provare a vivere per sentirsi completo. Questa forma di amore, puro, primitivo, indissolubile e totale, può essere definito l’amore che dura una vita intera. Quello che chiude il puzzle della propria vita; quello che un giorno spero di trovare con tutta me stessa. 

Non potrò mai rifiutarla.
Aspetterò per sempre, se sarà necessario,
ma non posso combattere questa battaglia.
Deve essere lei a scegliermi.
Se mi ama come dice, sa dove trovarmi.

Grazie a Corinne Michaels per questa bellissima storia! E’ stato emozionante scoprire che suo marito è un marine e che, sicuramente, queste sono storie che capitano tutti i giorni nel loro modo. Poter anche solo immaginare che da qualche parte ci possano essere un Liam e una Lee, porta speranza nel cuore di noi ragazze single! Quindi Corinne, grazie per averci donato Liam Dempsey ❤ 

La differenza tra lui e Liam è lampante.
Aaron sceglie di lasciarmi andare,
mentre Liam sarebbe già arrivato alla macchina

Come il primo volume, anche questo è scritto in maniera fluente e semplice. Questo rende l’immedesimazione e l’immaginazione così facile da catturarti completamente. 
Speriamo che arrivino qui in Italia gli altri volumi o libri della Michaels perché è davvero brava!.

PS. In questi giorni ho sviluppato la dipendenza dalla divisa: UOMINI IN DIVISA OVUNQUE! 😛 

PPS. Amo gli involtini primavera!!!

Valutazione: 10/10

stelline

firmachicca


Annie’s Review

Sto scrivendo questa recensione a caldo. Ho appena finito Conviction.
Ho ancora le lacrime che mi bagnano gli occhi e credo che il mio cuore si sia ingrossato e sia diventato almeno il triplo del normale. Il mio cuore è colmo d’amore.
Come si può non amare una duologia PERFETTA come questa? L’ostacolo più grande in questo libro sembra essere il tempo che si prende gioco dei protagonisti.

Il tempo è qualcosa a cui non ho mai prestato troppa attenzione. Ha i suoi flussi e riflussi, ma non cambia mai. Non posso fermarlo, non importa quanto lo desideri. È impossibile far scorrere all’indietro o bloccare le lancette dell’orologio.

Avevamo lasciato la situazione in un punto tanto critico: il ritorno di Aaron.
Non voglio essere ripetitiva perché credo che Angie abbia già detto tutto sul libro e su come Natalie sia una grande Donna. E’ difficile pensare solo di affrontare quello che ha dovuto affrontare lei.

«Lee» le dico e le sollevo la testa con le dita.
«Se ci amiamo davvero, non saranno il tempo, un altro uomo o la distanza a dividerci. Ci credi abbastanza?»

Tutto sembrava più semplice quando Aaron non c’era, non si doveva scegliere e tutto sembrava proseguire per il suo corso. Come un fiume che va verso il mare senza incontrare ostacoli. Ebbene, ecco un grande scoglio da superare.

Sono una madre, un’amica, una figlia e solo alla fine sono una donna. Be’, stavolta… sono prima di tutto una donna.

Sono tanto orgogliosa di entrambi, nella prima recensione ho lodato Natalie…Oggi mi sento di dover spendere delle poche parole su Liam. Quest’uomo che è stato in grado di salvare Natalie, perché è questo quello che ha fatto: l’ha salvata, si sono salvati a vicenda.

Non ho mai saputo che mi mancasse una parte di me finché non sei arrivato tu. Pensavo di avere tutto. Credevo davvero che la mia vita fosse perfetta, perché era più facile che vedere le crepe. Se le cose non fossero andate come sono andate, non avrei mai saputo che esiste un amore come quello che provo.

Una roccia forte, una pietra d’angolo, il TUTTO. Liam è l’uomo che ogni donna dovrebbe meritarsi. Non ci sono altri paragoni da fare, non esiste un altro uomo tanto perfetto.

Liam vede in parti del mio cuore che nemmeno pensavo esistessero.

Mi sono sentita morire durante la scena della madre…Non farò spoiler, voglio solo dire che gli uomini veri vengono cresciuti da altri Uomini Veri. In questo libro vige il detto: tale padre, tale figlio. Se un uomo è quello che è, in parte, lo deve alla sua famiglia e fatemi dire che il padre e la madre di Liam hanno fatto un lavoro meraviglioso.

Il dolore della perdita assume tante forme diverse e non ci sono modi giusti o sbagliati di provarlo.

Nell’ultima parte del libro mi sono sentita come dice Natalie in un passaggio:

Completa.
Intera.
E sono sua.

Prima di lasciarvi, voglio mettere una frase del libro che appena l’ho letta, mi ha fulminata:

A volte hai bisogno di passare attraverso il male per trovare il bene.

Voglio solo dirvi: lottate, lottate e lottate ancora per quello in cui realmente credete.
Non vi accontentate mai. La felicità non è di chi si accontenta ma di chi con le lacrime agli occhi lotta e si prende quello che vuole e alla fine dice: ce l’ho fatta.
Con questi due libri si conclude una delle migliori duologie che io abbia mai letto. I ringraziamenti vanno a Corinne che ha scritto due libri FAVOLOSI  e in un modo talmente scorrevole e semplice che sembra quasi di viverci all’interno.

SEMPLICEMENTE GRAZIE. 

Valutazione: 10/10

stelline

firmaannie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...