Double Review: 9 Novembre di Colleen Hoover| Love is in the books

Cari lettori,
oggi vi parliamo di 9 Novembre, il nuovo romanzo di Colleen Hoover arrivato in Italia grazie alla Leggereditore, il 20 Ottobre del 2016! La zia Hoover questa volta è riuscita a stenderci. Letteralmente ❤

9-novembre-colleen-hoover

 

Autore: Colleen Hoover

Titolo:  9 Novembre 

Genere: Contemporary Romance

CE: Leggereditore

Prezzo ebook: 6,99€

Prezzo cartaceo: 14,90€

Trama: È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.


untitled2

*ANGIE’S REVIEW*

«Come si chiama?» mi chiede.
«Come si chiama cosa?»
«Il nostro libro. Che titolo avrà?»
«Nove novembre.»

Avevo iniziato a leggere November 9 un anno fa, in lingua originale. Per diversi motivi, l’ho abbandonato e non ho più ripreso, fino a qualche giorno fa. Ho sempre pensato che questo sarebbe stato, per me, il libro migliore scritto da CoHo. Non l’ho mai nascosto a chi mi ha chiesto quali siano state le mie emozioni a primo impatto, durante la lettura.

 In un giorno l’ho divorato.
In un giorno mi ha divorato

‘Non potrai mai trovare te stessa se ti perdi in qualcun altro’.

Fallon è una ragazza di diciotto anni che, a causa di un incendio, riporta gravi ustioni su buona parte del suo corpo. L’incendio non le ha portato via solo la sua bellezza fisica, la sua carriera ma anche la sicurezza e la fiducia in se stessa

Per quanto provi a nasconderle con i capelli e i vestiti, sono lì.
Saranno 
sempre lì, eterno memento della notte
che ha distrutto le parti migliori di me.

Ben è un ragazzo di diciotto anni che adora scrivere, custode di molti segreti ma dall’animo gentile. Il senso dell’umorismo lo contraddistingue da qualsiasi altro protagonista di cui io abbia memoria. Sono innamorata persa di Benton James Kessler. Penso che se incontrassi un uomo come lui, sarei perduta per sempre. E’ la mia anima gemella intrappolata in un libro.

«Le persone, quando ti guardano, non si sentono a disagio per via delle
cicatrici. Si sentono a disagio perché fai sembrare sbagliato il fatto che ti stiano
guardando. E credimi… sei il tipo di persona che la gente vuole guardare.»

Una data tiene legati Fallon e Ben per molti anni e sarà questa data a scandire il tempo all’interno del romanzo: il 9 Novembre – tutto inizia dalla fine. Il nove novembre lo odierete, lo amerete, lo aspetterete, lo detesterete.
Si dice che il mondo abbia avuto inizio con il Big Bang.
Il 9 Novembre è il Big Bang di Fallon & Ben.

‘Though lovers be lost, love shall not’.

Non posso stare qui e scrivervi una recensione su questo libro perché sarebbe povera e non renderebbe mai giustizia al romanzo. Ci sarebbe sempre qualcosa di sbagliato, oltre a molti spoiler!

Non riesco a credere che mi abbia appena spogliato solo per dimostrarmi qualcosa.
Non riesco a credere di averglielo permesso.
Ora capisco 
esattamente cosa intendeva quando ha detto di avere difficoltà a controllare l’indignazione in presenza dell’assurdità.

Posso stare qui a scrivervi che mi sono sentita un’alpinista mentre scala la sua montagna. Posso dirvi che ad un certo punto, ho sentito solo vuoto e non sapevo più dove aggrapparmi…  nessun appiglio. Niente.

Avrei dovuto. Me ne sarei dovuto andare mezz’ora fa.
Avrei potuto, avrei dovuto, avrei voluto.

Posso raccontarvi che ad un certo punto ho avuto la sensazione che qualcuno stesse prendendo a calci il mio cuore, a pugni il mio stomaco. 
Posso assicurarvi che avrei solo voluto rannicchiarmi in posizione fetale e restare così per sempre.

Fisso il soffitto e mi chiedo come andrà.
Come diavolo faccio a dirle addio questa sera, sapendo che non le
parlerò mai più? Mi copro gli occhi con il braccio.
Se solo non fossi entrato in quel ristorante oggi.
Non ti può mancare qualcosa che non hai mai conosciuto.

Io ho letto November 9. 
Io ho sentito November 9.

Quando leggo dall’applicazione kindle di Amazon, a differenza dei cartacei, mi piace sottolineare le frasi o i momenti che più mi hanno colpito. Oggi, sinceramente, ho difficoltà a dover riportare qui le mie frasi preferite perché il romanzo è tutto giallo.
Umorismo, dolore, tenerezza, mistero, lacrime, dolcezza, bugie, ipocrisia, amore, egocentrismo… tutto in questo romanzo ha un ruolo speciale e ben preciso. Penso che, per uno scrittore, sia emozionante leggere un romanzo che da vita ad un altro romanzo <3. 

«Una delle cose che cerco di non dimenticare mai è che
tutti noi abbiamo 
delle cicatrici» mi dice.
«Molti ne hanno di peggiori rispetto alle mie.
L’unica differenza è che le mie sono visibili, 
mentre quelle della maggior parte della gente non lo sono.»

Non le dico che ha ragione.
E non le dico che mi basterebbe essere bello
dentro una frazione di quanto è bella lei fuori.


Ad oggi posso solo dire che è il libro che più preferisco di Colleen Hoover. Questa volta è riuscita a farmi provare emozioni devastanti e a lasciarmi, letteralmente, di bocca aperta – reazione non legata al finale, ma all’intero romanzo. Ad un certo punto, intorno all’83%, mi sono bloccata nella lettura perché avevo bisogno di respirare, di calmarmi e di incamerare aria.

«Ma se uno dei due si innamorasse di qualcun altro?» chiede Ben.
«Non 
rovinerebbe il libro se non finissimo insieme?»
«Che la coppia finisca o meno per rimanere insieme, non è questo che
determina se il romanzo avrà un lieto fine oppure no.
L’importante è che i due siano felici, non che lo siano insieme.»

Dopo aver scritto la mia letterina a Babbo Natale in anticipo sulla pagina, mi sono fatta un giro per casa; mentre osservavo il soffitto,  ho pensato: voglio che CoHo scriva un thriller. Verso la fine di questo romanzo mi sentivo così in ansia, così male da pensare di aver sbagliato romanzo! 

«Sei una che legge?» mi chiede.
Guardo alle mie spalle e vedo che sta osservando i libri sulle mensole.
«Amo leggere. Dovresti sbrigarti a scrivere un libro: sarebbe già un DLA.»
«Un DLA?»
«Da Leggere Assolutamente» chiarisco.

November 9 è il mio DLA! ❤

Valutazione: 10/10

stelline

firmachicca


*ANNIE’S REVIEW*

Per quanto provi a nasconderle con i capelli e i vestiti, sono lì. Saranno sempre lì, eterno momento della notte che ha distrutto le parti migliori di me.

Come potevo non aprire questa mia recensione senza una frase di questo bellissimo libro? Questa è una di quelle frasi che racchiude tutto il dramma che racchiude in esso.
Il perché di tutto l’inizio di questa storia.

Chiunque abbia affermato che la verità fa male era ottimista: la verità è una straziante figlia di puttana.

Questo libro me lo sono goduta in ogni parte, per gli impegni che ho avuto. Ne sono felice perché sennò l’avrei finito in poche ore talmente mi aveva preso e penso che un libro così, ci voglia tempo per assimilarlo.

Sono certo che sia più semplice dare alla gente le risposte che si aspetta, piuttosto che un assaggio della verità.

Non so se voi avete già letto qualche libro della grandissima Hoover, ma dovete sapere che ogni suo libro, non è un libro. OGNI SINGOLO LIBRO E’ UN PEZZO DI VITA E DI CUORE che l’autrice ci regala. 

«Quando trovi l’amore, lo afferri al volo. Ti ci aggrappi con entrambe le mani e fai tutto ciò che puoi per non lasciarlo andare. Non puoi voltargli le spalle come se niente fosse e pretendere che resti lì ad aspettare il momento in cui sarai pronta.»

Non voglio raccontarvi la storia o farvi un riassunto. I libri della Hoover non si possono neanche recensire, secondo me. Bisogna solo leggerli, e farli arrivare in fondo all’anima. In altre parole: bisogna VIVERLI

Gira, gira, gira tutto. La rete di possibili bugie, il mio stomaco, perfino il sangue nelle vene sembra girare all’impazzata.

Durante la lettura, mi sono trovata a sperare con tutte le mie forze che qualcosa nei tanti NOVEMBRE che scorrevano, cambiasse. Ma quando è arrivato QUEL novembre…ho quasi desiderato che il libro non finisse mai, perché sentivo che qualcosa non poteva quadrare. La Hoover ha una particolarità: fa scoppiare una bomba atomica in qualsiasi suo libro. Per bomba atomica intendo: una situazione, un dettaglio, un’informazione che cambierà RADICALMENTE l’andamento del libro. Dopo quella parte niente sarà più lo stesso, neanche voi stessi. Cambierete il modo di vedere la storia, vi sentirete male, avrete soltanto voglia di buttare il libro fuori dal balcone o dargli fuoco.
Ma non lo mollate, dovete arrivare fino alla fine e non ve ne pentirete.

Perché quando ami qualcuno, hai il dovere di aiutarlo a essere la migliore versione di sé.

Ho trovato questo libro uno dei migliori da lei scritti, sia per l’originalità della storia, sia per i contenuti. Come ha detto Angie, questo libro è DLA. Grazie ancora una volta CoHo. 

Il corpo è solo la confezione dei veri doni che ci sono all’interno, e tu sei piena di doni.

Valutazione: 10/10

stelline

firmaannie

Canzone scritta da Griffin Peterson dedicata a November 9 ❤ 

Video booktrailer ideato da Crave Romance App 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...