Recensione: La ragazza del treno di Paula Hawkins| Love is in the books

Salve lettori,
ieri ho terminato una lettura elettrizzante! Sto parlando del thriller più discusso di quest’anno che ha scalato le classifiche di mezzo mondo La ragazza del treno di Paula Hawkins, edito dalla Piemme.

hawkins

 

Autore: Paula Hawkins

Titolo: La ragazza del treno

Genere: Thriller

CE: Piemme

Prezzo ebook: 9,99€

Prezzo cartaceo: 19,50€

Trama: La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.
Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?
Nelle mani sapienti di Paula Hawkins, il lettore viene travolto da una serie di bugie, verità, colpi di scena e ribaltamenti della trama che rendono questo romanzo un thriller da leggere compulsivamente, con un finale ineguagliabile.
Decisamente il debutto dell’anno nel mondo anglosassone, ai vertici di tutte le classifiche.


la-ragazza-del-treno

Non ho la più pallida idea di cosa potrei aver fatto.

E’ questo il problema che Rachel Watson si ritrova a dover affrontare ogni qual volta che si attacca alla bottiglia: amnesia. Rachel è una giovane donna la cui vita è andata a rotoli; il desiderio di avere un bambino, e non riuscirci, l’ha condotta in uno stato depressivo e all’alcolismo, riuscendo così a mandare a rotoli la sua vita, il suo matrimonio e il suo lavoro. Ora vive con una sua amica del college ma Cahty non sa quanto è grave la situazione che Rachel continua a nasconderle. 

E’ successo qualcosa, ne sono certa.
Non riesco a descriverlo, ma lo sento.

Rammento di essere salita sul treno, poi c’è un abisso nero e vuoto.

Che cosa ho fatto?.

Tutti i giorni Rachel finge di recarsi a Londra per lavoro. Prende il treno e passa il tempo ad osservare fuori dal finestrino la vita degli altri che va avanti, mentre la sua è ferma. E’ qui che inizia a fantasticare su una coppia la cui villa da sui binari della ferrovia: Jess e Jason, sono i nomi immaginari che da alla coppia di coniugi che spia ogni giorno. Una coppia che lei ritiene perfetta, fino a quando, un giorno, scopre i loro veri nomi e… TUTTO CAMBIA.

Io mi sento male.
Sono la donna peggiore del mondo.
Tra meno di un secondo scoppierò in lacrime.

Il libro è narrato dalle tre figure principali femminili del romanzo: Rachel, Megan e Anna. Sarà la sparizione di una di loro a far scatenare una serie di eventi che condurranno alla distruzione di più persone, di intere famiglie, di convinzioni, di sentimenti, riportando a galla passati bui e oscuri. 

Quando ho chiuso gli occhi, sono scivolata nel dormiveglia e mi sono ritrovata nel sottopassaggio. Ho sentito il freddo e la puzza di marcio, ho visto una figura che avanzava minacciosa verso di me, con il pugno alzato ma era solo la mia immaginazione. Anche il terrore che ho provato non era reale. E quando l’ombra mi ha colpita e mi ha lasciata a terra sanguinante, nemmeno quello era vero.

Solo che questa volta lo era,
ho visto tutto.

La cosa che mi è piaciuta di più di questo thriller è che ho sospettato di tutti e nessuno, nel senso che, appena mi ritrovavo a puntare il dito contro qualcuno, succedeva qualcosa che metteva in dubbio le mie capacità mentali di stilare il profilo del perfetto assassino !.
La scrittura è davvero suggestiva e ti trasmette tutte le emozioni provate dai personaggi. Ho adorato l’intreccio dei racconti delle tre protagoniste, avendo così un panorama di situazioni infinite su cui riflettere ma sopratutto la visuale a trecentosessanta gradi.
Mi è piaciuto tantissimo il personaggio di Rachel e quello di Scott, Jason nell’immaginazione, il marito di Megan.
Nonostante questo, la quinta stellina mi è stata strappata verso la fine :/ . Non so di preciso come ma, ad un certo punto, ho sentito la mancanza di qualcosa che mi permettesse di dare il massimo dei voti.
Non vedo l’ora di poter vedere il film *.* Non ho dubbi sul fatto che sarà eccezionale! 😀
Vi lascio il trailer di seguito 😉

Valutazione: 9/10 

4-stelline

*GUARDA IL TRAILER*
PS. vi lascio quello in inglese perché è mooolto più figherrimo di quello in italiano! 😛 

firmachicca

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...