RECENSIONE: L’ISOLA DELL’AMORE PROIBITO DI TRACEY GARVIS GRAVES | LOVE IS IN THE BOOKS

Salve lettori! 

Sono qui oggi per parlarvi della mia ultima lettura: L’isola dell’amore proibito dell’autrice Tracey Garvis Graves e pubblicato in Italia dalla casa editrice Garzanti.

Guardiamo la scheda 🙂

images (1).jpg

Autore: Tracey Garvis Graves

Titolo: L’isola dell’amore proibito

Genere: Contemporary Romance

CE: Garzanti

Prezzo ebook: 7,99€

Prezzo cartaceo: Copertina rigida: 14,90€/Copertina flessibile: 9,90€

Trama: L’acqua cristallina lambisce dolcemente i suoi piedi nudi. Anna apre gli occhi all’improvviso e davanti a lei si apre la distesa sconfinata di un mare dalle mille sfumature, dal turchese allo smeraldo più intenso. Intorno, una spiaggia di un bianco accecante, ombreggiata da palme frondose.
Le dita della ragazza stringono ancora spasmodicamente la mano di T.J., disteso accanto a lei, esausto dopo averla trascinata fino alla riva. Anna non ricorda niente di quello che è successo, solo il viaggio in aereo, la superficie blu che si avvicina troppo velocemente e gli occhi impauriti di T.J., il ragazzo di sedici anni a cui dovrebbe dare ripetizioni per tutta l’estate. Un lavoro inaspettato, ma chi rifiuterebbe una vacanza retribuita alle Maldive? E poi Anna, insegnante trentenne, è partita per un disperato bisogno di fuga da una relazione che non sembra andare da nessuna parte.
Ma adesso la loro vita passata non è più importante. Anna e T.J. sono naufraghi e l’isola è deserta. La priorità è quella di sopravvivere fino ai soccorsi. I giorni diventano settimane, poi mesi e infine anni. L’isola sembra un paradiso, eppure è anche piena di pericoli. I due devono imparare a lottare insieme per la vita. Ma per Anna la sfida più grande è quella di vivere accanto a un ragazzo che sta diventando un uomo. Perché quella che all’inizio era solo un’innocente amicizia, attimo dopo attimo si trasforma in un’attrazione che li lega sempre più indissolubilmente.

L’isola dell’amore proibito è un fenomeno editoriale senza precedenti. Pubblicato in proprio dall’autrice, in pochissime settimane ha venduto più di 200.000 copie solo negli Stati Uniti. Dopo la pubblicazione presso una delle più importanti case editrici americane, ha scalato tutte le classifiche restando ai primi posti. Una storia d’amore unica, intrisa di travolgente romanticismo e intensa come la vita, sullo sfondo del mare incontaminato dell’oceano Indiano.


Desktop21.jpg

Questo romanzo l’ho letto in pochi giorni nonostante non sia proprio piccolo. Questo dimostra quanto mi sia piaciuto e quanto mi abbia preso, il tempo passava ma non me rendevo conto. sono stata assorbita dalla scrittura, che trascina, e dalla storia. Ad un certo punto avrei voluto essere parte di quel romanzo.

Il libro mi ha ricordato il film “Paradise” (è un po’ datato come film ma sempre bellissimo). Come vediamo dalla trama e dal titolo: i due protagonisti, dopo che il loro idrovolante è caduto, si ritrovano su un’isola completamente deserta. Con ben poche speranze di essere ritrovati. Quindi non c’è altra scelta se non quella di adattarsi e cercare di sopravvivere.

Penso che sia un romanzo bellissimo, non solo per il posto in cui si svolge, che è paradisiaco, ma anche per il rapporto dei due protagonisti. Al momento dell’arrivo sull’isola il loro rapporto è quasi inesistente; essendo loro un’insegnante d’inglese di trentanni e lo studente, che durante l’estate deve prendere ripetizioni, di sedici anni.

Un rapporto che negli anni si intensifica grazie anche al contesto in cui cresce, stando a stretto contatto, in ogni istante. Non voglio fare spoiler e quindi non posso raccontarvi tutto quello che vorrei, ma vi dico solo che è un rapporto in cui non c’è altro che amore e voglia di proteggersi a vicenda.

«Avevi ragione, avevo veramente bisogno di stare per conto mio. Ma mi ero già lasciato alle spalle certe cose che volevi che io sperimentassi, e non posso e non voglio tornare indietro. So che voglio te, Anna. Ti amo, e mi manchi. Tanto.» «Non c’è posto per me nel tuo mondo.» «Nemmeno per me», ribatté lui, con un’espressione dolce ma un tono risoluto. «Perciò creiamo noi il nostro mondo. Lo abbiamo già fatto una volta.»

L’amore non bada all’età, ne all’estrazione sociale. Non importa che tu sia ricco o povero. Non t’importa niente se il mondo ti rema contro e che le persone che incroci ti guardino dall’alto in basso, considerandoti ridicola. Se è amore vero supererà tutto e te ne accorgerai perché senza l’altra persona tutto ti sembra meno importante e più spento.

Ed è così il rapporto tra T.J. ed Anna: sarà pure nato in un contesto strano e può anche darsi che se non ci fosse stata la “convivenza” forzata, non si sarebbero mai avvicinati così. Comunque a me piace pensare al fatto che ognuno di noi abbia un destino ben prestabilito. Quindi se doveva andare così, vuol dire che in un modo o nell’altro il finale sarebbe stato sempre lo stesso.

«Non ho mai voluto nessun altro, T.J. Io volevo solo la cosa migliore per te.» «Tu sei la cosa migliore per me», rispose lui facendomi posare la testa nell’incavo del suo braccio, le gambe intrecciate alle mie. «Io non vado da nessuna parte. Il mio posto è qui con te.»

Un grande abbraccio ❤

firmaannie

Valutazione: 10/10

stelline

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...