Recensione: After vol. 3 e 4 di Anna Todd| Love is in the books

Salve lettori,
oggi vi parlo del terzo e del quarto volume di After , la serie americana famosa nata su WattPad ad opera di Anna Todd ed editata in Italia dalla Sperling&Kupfer.

Hardin ha fatto tanti progressi e questa volta è riuscito a strapparmi la quarta stellina 🙂 

9788820058692.1000_0.jpg

 

Autore: Anna Todd

Titolo: After. Come mondi lontani

Serie: After #3

CE: Sperling & Kupfer

Genere: New Adult

Prezzo E book:  8.99 €

Prezzo cartaceo:  17.90 €

Trama: La vita di Tessa non è mai stata così complicata. Nulla è come lei pensava che fosse. Né la sua famiglia. Né i suoi amici. L’unico su cui dovrebbe poter contare, Hardin, sembra sempre pronto, con il suo carattere scontroso, a rovinare tutto. Non appena scopre l’enorme segreto che lei gli ha nascosto, diventa furioso e, invece di provare a essere comprensivo, cerca di ostacolarla in tutti i modi. Così, mentre la partenza per Seattle si avvicina, per Tessa è arrivato il momento di fare una scelta e affrontare la più dolorosa delle domande: Hardin sarà mai in grado di cambiare per lei? Tessa sa che lui la ama e farà di tutto per proteggerla, ma c’è una bella differenza tra non poter vivere senza una persona e amarla. La spirale di gelosia, rabbia e perdono che li lega è esasperante. Eppure Tessa non ha mai provato niente di così intenso per qualcuno, nessun bacio è mai stato così eccitante né un’attrazione così irrefrenabile. L’amore finora è bastato per tenerli insieme. Ma il bisogno che provano l’uno per l’altra sarà più forte di tutti gli ostacoli?

510sY1Irm-L._AC_UL320_SR210,320_

 

Autore: Anna Todd

Titolo: After. Anime Perdute

Serie: After #4

CE: Sperling & Kupfer

Genere: New Adult

Prezzo E book:  8.99 €

Prezzo cartaceo:  17.90 €

Trama: Tessa è pronta per iniziare una nuova vita a Seattle. Da sola. Troppe volte il suo cuore ha dimenticato le cose terribili che Hardin le ha fatto, ma ora la ragione non le permette più di rinunciare al suo sogno e alla sua dignità. E restare lontani, forse, farà bene a entrambi. Mentre lei però cerca di ricominciare da zero, suo padre e Hardin inaspettatamente si avvicinano l’un l’altro. Che sia la prova che Hardin è cambiato e può diventare una persona migliore? O è soltanto una finzione? C’è ancora una speranza per loro? Tessa ci vuole credere e si getta ancora una volta a capofitto in questo tormentato rapporto. Tra lei e Hardin le cose sembrano andare meglio del solito e le notti sono più passionali che mai. Eppure chi le sta accanto è convinto che la loro storia entrerà presto in una nuova spirale distruttiva dalla quale Tessa non potrà uscire indenne. Per salvare la sua relazione dovrà lottare con tutta se stessa. Senza contare che il destino ha in serbo un colpo crudele che tirerà fuori il peggio di Hardin… Tessa riuscirà a dissipare le tenebre che Hardin ha in sé?


s

Sono sbalordita dal fatto che Hardin sia riuscito a strapparmi la quarta stellina 🙂
La maggior parte delle cose che sono successe nel romanzo le avevo già captate per qualche indizio palese lasciato dalla scrittrice – come per la scommessa; ciò non toglie che sono compiaciuta della piega che ha preso questo romanzo ed è per questo che mi sono sentita in dovere di dare la quarta stellina in merito al quarto libro *.*

Lo so che è stufa: glielo leggo in viso ogni volta che faccio una cazzata. La rissa con Zed, la bugia dell’espulsione… ogni mio sbaglio la fa soffrire; pensa che non me ne accorga, invece me ne accorgo eccome.

Nel terzo libro Hardin cerca in tutti i modi di convincere Tessa a restare con lui alla WC ma, come lui sa bene, il sogno di Tessa è sempre stato Seattle. E’ così che Hardin decide intelligentemente (perché, diciamocela tutta, per escogitare gli intrallazzi che fa Hardin devi essere un genio!) di sabotare il suo trasferimento. Ma c’è mai una cosa che Tessa non viene a sapere, prima o poi? Più prima che poi. 

Non so cosa pensare… e, cavolo, sono stufa di pensare tutto il tempo. C’è sempre qualche problema da risolvere, qualche litigio da affrontare. E io sono stanca, stanca di tutto.

Durante il corso dell’intero libro, Hardin e Tessa sono come “la carne e il coltello che non taglia”, giusto per rendere l’idea: lei che cerca in tutti i modi di cambiarlo e lui che continua a perseverare sulla strada dell’autodistruzione e dell’auto sabotaggio.
Mentre Hardin riesce a trovare una sorta di via comunicativa con il suo non padre (almeno così si scoprirà nel quarto libro) , succede che Tessa è vittima di un tentato stupro ad opera di Steph e Dean. Sarà poi l’acerrima nemica Molly a chiamare Hardin per avvisarlo di ciò che sta accadendo a quella che sarebbe stata la festa di addio per Tessa.
E’ proprio il trasferimento a Seattle di Tessa che permette ai due di ritrovare una sorta di equilibrio, portandoli a riflettere sui loro sentimenti e sulla loro relazione.

In realtà pensavo di andare a casa questo fine settimana. Mi manca Hardin, e mi mancano le strade meno trafficate.
Ma aspetta… perché l’ho chiamata casa? Ci ho vissuto solo sei mesi.
E poi capisco: Hardin. E’ per Hardin. Ovunque ci sia lui, sarà sempre casa per me.

Nel quarto libro il cambiamento di Hardin inizia a prendere forma ed è una cosa meravigliosa guardarlo trattenersi o sfogarsi in maniera alternativa, solo per amore di Tessa. I due iniziano a litigare di meno e a viaggiare in sintonia, portando il romanzo ad un altro livello, più interessante.
Inoltre, in questo libro, ci sono un mucchio di rivelazioni che rendono il susseguirsi degli ultimi eventi davvero interessante , da rendere la lettura del quinto romanzo inevitabile.
La scrittura resta sempre molto semplice e scorrevole, senza troppi giri di parole.
Un libro che si legge senza sprecare troppe energie!
Chicca.

Valutazione: 8/10 

4 stelline

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...