RECENSIONE: PORPORA DI J.R. WARD| LOVE IS IN THE BOOKS

Buongiorno lettori! ❤

Stamattina vi parlo del libro Porpora, terzo libro della serie La confraternita del pugnale nero, edita dalla Rizzoli.

Vediamo la scheda😉

cover.jpg

Autore: J. R. Ward

Titolo: Porpora

Serie: La confraternita del pugnale nero #3

Genere: Paranormal Romance

CE: Rizzoli

Prezzo e book: 4,99€

Prezzo cartaceo: 10,00€

Trama: Bella appartiene all’aristocrazia dei vampiri ed è stata catturata dai nemici mortali della sua razza, i lesser. Una squadra della Confraternita del Pugnale Nero, guidata dal feroce guerriero Zsadist, riesce a liberarla, e l’incontro fra i due fa esplodere in entrambi una passione invincibile, un amore inspiegabile che lega l’affascinante vampira all’assassino con il volto segnato da spaventose cicatrici. Ma Bella capirà presto che, per squarciare la corazza che rinchiude il cuore del suo liberatore, dovrà portare alla luce un terribile passato.
Il terzo capitolo della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero ci trascina in una storia d’amore disperata e assoluta, in grado di cambiare per sempre anche un’esistenza immortale.


Desktop20.jpg

Questo libro è stato il più intenso della serie, fino ad ora. Mi è piaciuto tutto, non saprei dire quale parte sia stata più bella dell’altra. Dall’inizio alla fine. In questo libro troviamo il guerriero della Confraternita, Zsadist, che dagli altri libri abbiamo visto dipinto come un vampiro che incute paura e che è glaciale con tutti.

«È per questo che mi vuoi?» disse lui con voce piatta. «Ti sei convinta che adesso, dopo quel lesser, meriti solo di soffrire?» Bella si accigliò. «No. Ma se è l’unico modo per averti, allora va bene, lo accetto.»

Ebbene, all’inizio troviamo lo stesso Zsadist spietato ma pian piano la canzone cambia. Con la sola presenza di Bella nella sua vita, Zsadist inizia una “trasformazione” interiore. Inizia a capire cosa provano i suoi confratelli mentre guardano le loro donne, inizia a sentire la possessività che è un segnale forte nella loro razza.

Lui non era libero; non lo era mai stato. Tutti gli anni perduti non lo avevano mai abbandonato, la rabbia per ciò che gli era stato sottratto e per ciò che aveva subito era più viva che mai, più di quanto non fosse vivo lui stesso. Risentì Bella che gli diceva di amarlo. E gli venne voglia di mettersi a urlare. Invece riprese il cammino verso la Tana. Non aveva niente da darle, niente degno di lei, a parte la vendetta, perciò tanto valeva tornare al lavoro. Avrebbe fatto strage di lesser e li avrebbe accatastati nella neve come tanti tronchi, in omaggio all’unica cosa che poteva offrire a Bella.

Ho trovato Bella, una protagonista molto forte, l’unica adatta a contrastare lo spirito rude di Zsadist. PERFETTA per lui. Coraggio da vendere e tanto amore da dare. Vedere lui che da “mostro” passa ad essere così delicato e sensibile è stato bellissimo. La dimostrazione che l’amore può cambiare le persone.

«Va’ all’inferno, Zsadist. Vai al…» Con mossa fulminea lui la buttò giù sul letto, schiacciandola sotto di sé. «Io sono già all’inferno»

Un altro personaggio che qui merita l’oscar è Phury, il gemello di Zsadist. Quante persone avrebbero fatto quello che ha fatto lui? Sacrificarsi per il fratello. L’amore fraterno che li lega è qualcosa di indissolubile. Molto toccante, mi ha fatto versare fiumi di lacrime ed è arrivato dritto al cuore.

«Prima che tu mi trovassi ero morto, anche se respiravo. Ero cieco, anche se ci vedevo. Poi sei arrivata tu… e mi hai risvegliato alla vita.»

Un libro stupendo, forte, che vi farà rabbrividire, ridere, piangere e strapparvi i capelli dall’intensità delle emozioni che scaturirà in voi. Non potete farvelo scappare.

Baci, Annie ❤

Valutazione: 10/10

stelline

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...