RECENSIONE: THE HEIR DI KIERA CASS

Salve lettori! 😀

Sono qui per parlarvi del quarto libro The Heir della serie The Selection di Kiera Cass e pubblicata in Italia dalla CE Sperling&Kupfer.

Pronti per vedere di cosa si tratta? Andiamo!

13396823_609225329234468_160715220_o.jpg

 

Autore: Kiera Cass

Titolo: The Heir #4

Serie: The Selection Series

CE: Sperling & Kupfer

Genere: Distopic Romance

Prezzo e book: 6,99€

Prezzo cartaceo: 9,90€/17,90€

Trama: Sono passati vent’anni da quando America Singer ha partecipato alla Selezione e conquistato il cuore del principe Maxon. Ora, nel regno di Illéa, è tempo di dare inizio a una nuova competizione. Il Paese infatti è in difficoltà: il popolo è inquieto e infelice, la tensione cresce ogni giorno e la situazione è sempre più precaria. Solo una Selezione potrebbe risollevare gli animi dei sudditi e alleggerire l’atmosfera. E questa volta toccherà alla futura erede al trono, Eadlyn, scegliere tra i trentacinque pretendenti arrivati a Palazzo. Il re e la regina però non hanno fatto i conti con il carattere indipendente e determinato della giovane principessa, che non ha alcuna intenzione di assecondare questa farsa e lasciare decidere agli altri della sua vita. L’idea che la Selezione possa regalarle la stessa favola d’amore dei suoi genitori non la sfiora nemmeno. Ma scoprirà presto che il suo lieto fine non è poi così impossibile come aveva pensato…

_________________________________________________________________

13393134_610583852431949_796308770_n

 Eccomi arrivata anche alla fine di questo quarto libro!!!

A differenza degli altri tre libri, questo mi è sembrato un po’ più lento proprio a partire dall’inizio, devo dire che si è ripreso verso la fine perché la scrittrice è stata brava a metterci dei colpi di scena che, io come lettrice, non mi aspettavo. Niente a che vedere con i colpi di scena e con le tachicardie della trilogia del principe e di America, padre e madre della nostra Eadlyn.

Ed è proprio su di lei che voglio soffermarmi, lei viene descritta come una bella ragazza mora, molto somigliante alla vecchia regina, nonché sua nonna e madre del re Maxon. Ma a differenza della madre e della nonna, lei è un tipetto alquanto snob, sicuramente di grande cuore ma le manca quell’umiltà che negli altri libri abbiamo visto in America, perché lei veniva da una casta popolare inferiore.

Rimasi in silenzio per qualche minuto, guardando mia madre riprendersi da quel dolore che non era neppure il suo. «Ma come ci riesci?» «A fare che?» «Questo! È come se distribuissi a tutti pezzi di te. Come fai a ritrovarti ogni volta? Invidio il tuo equilibrio.» Sorrise. «Quando sai chi è che conta per te, rinunciare a qualcosa, anche a te stesso, non è un vero sacrificio. Ci sono alcune persone per le quali darei la vita senza pensarci un attimo. E poi c’è il popolo di Illéa, i nostri sudditi, per i quali mi prodigo in un modo diverso.» Abbassò gli occhi e si sistemò il vestito già perfetto. «Probabilmente anche tu hai persone per le quali saresti pronta a immolarti e non lo sai. Ma un giorno lo saprai.»

Un particolare di questa Selezione è che è la prima selezione fatta da una donna, mentre in passato le 35 candidate che si recavano al Palazzo erano delle ragazze, adesso con Eadlyn il Palazzo si ritrova ad ospitare 35 bei maschietti pronti a dimostrare tutto e di più per corteggiare la nostra principessa. Uno che spicca in particolar modo è il giovane Kile, che già abitava al Palazzo da quando è nato ma tra i due non c’è mai stata simpatia. Simpatia e attrazione che invece ritroviamo nel momento in cui i due sono costretti a vedersi sotto una luce del tutto differente.

«È complicato, Kile.» «Io sono una persona molto intelligente. Spiegami.» Le sue parole erano calme, un invito più che una richiesta. «Se me lo avessi domandato la sera prima dell’arrivo dei candidati, avrei detto che era tutta una farsa. Ma non lo è più, non per me.» Quelle parole mi scioccarono. Avevo cercato di non affezionarmi a nessuno di loro ed ero ancora terrorizzata al pensiero che potessero arrivare a conoscermi davvero. Anche adesso, la situazione con Kile era al limite, e se avesse varcato quel confine mettendomi a disagio, non avrei saputo come comportarmi. «Tu sei importante per me, come molti di loro, ma non saprei dire se credo che mi sposerò», confessai.

Oltre questa premessa, il libro mi è piaciuto, soprattutto quando si inizia ad entrare nel vivo della Selezione e vediamo che la piccola futura regina Eadlyn nonostante non abbia nessuna voglia di trovare un compagno per la vita, si ritroverà irrimediabilmente invischiata in sensazioni che dovrà approfondire.

Se un mese prima qualcuno mi avesse chiesto se avrei creduto possibile che una cosa del genere potesse succedere anche a me, gli avrei riso in faccia. E adesso? Be’, non mi sembrava più un’ipotesi così assurda. Non ero sicura di poter avere quello che c’era fra i miei genitori o fra Ahren e Camille, però… forse sarei riuscita a trovare una persona che avrebbe avuto voglia di baciarmi anche mentre piangevo o mi avrebbe massaggiato le spalle dopo una giornata di impegni. Una persona che non mi sembrasse così spaventosa e che avrebbe saputo abbattere il muro che avevo eretto.

Bene, non mi resta che andare ad iniziare l’ultimo libro di questa serie e vedere come finirà per la nostra bella principessina! Cosa ci riserverà l’autrice? Sono davvero curiosa perché, nonostante questo libro sia un gradino più in basso degli altri precedenti, di certo non mancheranno parti in cui si rimarrà a bocca aperta!

XOXO, Annie ❤

Valutazione: 

4 stelline

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...